top of page

E' compreso

  • Servizio Guida con Accompagnatore Media Montagna e Guida Geologica

  • Polizza infortuni

  • Guida ai musei di scienze

Non è compreso

  • Servizio di trasporto. Trasporto condiviso auto propria facoltativo

  • Pasti in Rifugio/Ristoranti

  • Entrate Musei o Parchi

  • Noleggio attrezzature extra

  • Impianti di risalita

SERVIZI

dom 30 giu

|

E 300 m Medio EE/A 662 m Difficile

LAGAZUOI STRIA Maggiore Ettore Martini

Le battaglie dolomitiche più cruente ed eccezionalmente condotte dalla bravura e coraggio dai battaglioni alpini Val Chisone, Pelmo, Belluno e Antelao. Eroi soldati e alpinisti tra le pareti più famose al mondo segnarono lo spartiacque tra due epoche.

LAGAZUOI STRIA Maggiore Ettore Martini
LAGAZUOI STRIA Maggiore Ettore Martini

Orario, Luogo

30 giu 2024, 06:30

E 300 m Medio EE/A 662 m Difficile, Ore 6.30 Baita Alpina Limena-Ore 9.00 Passo Falzarego, Cortina d'Ampezzo BL

Info sull'evento

PERCHE' PARTECIPARE Questi luoghi appartengono alla storia dell' uomo e della Terra. Icone del bello ma anche della resistenza di  eserciti contrapposti, acerrimi nemici per  la contesa della patria natia, nella comune sfida alla montagna. La Cengia Martini, il Sass de Stria e il sentiero dei Kaiserjäger, sono le mete di questo viaggio nella memoria della Grande Guerra. Tante storie da raccontare e una natura immensa che le conserva nel tempo delle rocce. In questi monti il 7° Rgt. Alpini ha contribuito alla difesa dei nostri confini in modo excelso tendo, ovvero il mitico... Le gallerie  scavate nel vuoto, il passaggio aereo sul filo di cresta del Lagazuoi sopra il teatro della grande battaglia, rendono questa escursione, una tra le più importanti dal punto di vista storico e della comprensione delle Dolomiti UNESCO. Le grandi bastionate di Dolomia Principale del Lagazuoi e Tofane chiudono una storia di formazione mesozoica di queste cime frastagliate e pareti aggettanti. E poi ci sono gli endemismi del Parco che fioriscono nascosti tra le rupi. Splendidi esempi di adattamento

ITINERARIO GRUPPO ALPINI A: si può percorrere la parte iniziale della Cengia Martini, tornare alla zona militare del Kaiserjager con il gruppo Alpini B ed in seguito con la funivia darsi appuntamento al Rifugio Lagazuoi per il pranzo. in questo caso il dislivello è circa 650 m, ma se si opta per la sola Cengia Martini o la zona militare del Kiserjager allora il dislivello si riduce a soli 300 m con una difficoltà escursionistica ed eventualmente la discesa per la galleria dell' anticima

ITINERARIO GRUPPO ALPINI B partendo dal Falzarego ci sono due possibilità, una è salire lungo il sentiero 401, svoltando a sinistra percorrendo la Cengia Martini per poi tornare sul sentiero principale che conduce al 402 fino in cima, dove si trovano le postazioni e camminamenti. Il dislivello positivo è circa 662 m. La discesa può avvenire lungo il Kaiserjager più difficille o lungo il Psso Valparola aggirando i Tre Sassi. L'altra soluzione è fare la Cengia Martini per poi tornare verso il Falzarego raggiungendo la zona militare e proseguire in salita lungo il Kaiserjager prevedendo quindi un disliivello complessivo di 1250 m con qualche tratto attrezzato.

I PROTAGONISTI (13 Giu/15-13 Lug/16)

  • Maggiore Ettore Martini
  • Btg Val Chisone
  • Btg Belluno

Condividi questo evento

Logo_Ana_edited.png
STEMMA FICK_edited.png
logo_edited_edited.jpg
Logo 500x500 px (3)_edited.png
bottom of page